logo

L’Ente


Nel 2002 nasce E.BI.N.VI.P., Ente Bilaterale Nazionale della Vigilanza Privata, ad iniziativa delle Organizzazioni sindacali dei lavoratori e delle Associazioni datoriali del comparto Vigilanza Privata, scorta e trasporto valori, stipulanti il CCNL di settore.

L’Ente, nella volontà dei costituenti, costituisce elemento di valorizzazione degli elementi fondanti del segmento di attività di riferimento, anche in considerazione della particolare natura dello stesso.

I campi di intervento di E.BI.N.VI.P. sono complessi ed articolati, come le Parti sociali hanno voluti, con il fine di istituire elemento di supporto e di impulso al CCNL nell’ambito della indispensabile ed ineluttabile funzione di elevazione della professionalità e del livello di conoscenza ed informazione degli operatori di comparto, con particolare riferimento alla figura primaria della Guardia Particolare Giurata, qualificata di incaricato di pubblico servizio.

L'attività più importante di  E.BI.N.VI.P è quella di rappresentare il punto di riferimento ed indicatore attivo per i processi di formazione, qualificazione e riqualificazione del comparto della vigilanza. 

E.BI.N.VI.P sviluppa un sistema di certificazione liberatoria che garantisce il rispetto della contrattazione nazionale e provinciale, oltre che il rispetto delle norme di legge riferite al regolare versamento dei contributi Inps e Inail (DURC), garantendo così sia la trasparenza degli appalti ed evitando la concorrenza sleale tra gli Istituti di Vigilanza.

Non di minore importanza è l'attività di monitoraggio del flusso di domanda ed offerta di lavoro del settore, volendo costituirsi come stanza di compensazione attiva per le parti e le rispettive esigenze, svolgendo un'attività ad alto valore sociale aggiunto.

Lo strumento contrattuale della Bilateralità assume una rilevanza enorme per le politiche concertative tra le parti sociali, strumento indispensabile per trovare mediazioni e punti di accordo capaci di dare nuovo impulso ad un comparto produttivo in forte evoluzione.

Costituisce inoltre uno strumento di ausilio continuo in tema di comparazione di istituti contrattuali ai diversi livelli la raccolta dei contratti integrativi provinciali finalizzata alla costruzione di un sistema corrente di relazioni come interfaccia delle realtà istituzionali naturalmente interlocutrici del comparto. A tal fine E.Bi.N.Vi.P. si propone l’obiettivo di diventare anche uno strumento di informazione attiva, sia sull’evoluzione delle normative (leggi, circolari ministeriali, ecc) capace di proporsi come servizio attivo agli operatori oltre che alle parti sociali del settore.

Di particolare rilievo è il ruolo che l’Ente assume nello sviluppo di politiche di servizio a percorsi capaci di far evolvere l’assistenza integrativa e di previdenza complementare fortemente voluti ed incardinati dalle parti sociali.

Compete infine ad E.BI.N.VI.P. ricercare, promuovere ed attuare tutte le iniziative atte a perseguire il miglioramento delle condizioni di lavoro del settore, accompagnandone lo sviluppo, seguendone le mutazioni, preparando attraverso programmi concertati l'individuazione di ogni più idonea soluzione.